Emanati i bandi 24 mesi ATA in Toscana

UIL Scuola Firenze

Le domande di partecipazione, dovranno essere presentata entro il termine perentorio del 19 aprile 2019.

Si comunica che in data 20 marzo 2019 sono pubblicati sul sito dell’Ufficio Scolastico Regionale e, contestualmente, dagli Uffici Territoriali i seguenti bandi di concorso concernenti il personale ATA, unitamente ai relativi allegati scaricabili nel link in basso:


1) Decreto n. 104 del 20/03 /2019 - AREA B - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO
- indetto in tutte le province
2) Decreto n. 105 del 20/03/2019 - AREA B - ASSISTENTE TECNICO
- indetto in tutte le province
3) Decreto n. 109 del 20/03/2019 - AREA B - CUOCO
- indetto nelle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Massa Carrara, Pistoia e Prato
4) Decreto n. 108 del 20/03/2019 - AREA B - GUARDAROBIERE
- indetto nelle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Massa Carrara, Pistoia e Prato
5) Decreto n. 110 del 20/03/2019 - AREA B – INFERMIERE
- indetto nelle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Massa Carrara, Pistoia e Prato
6) Decreto n. 107 del 20/03/2019 - AREA A/s - ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE
- indetto per le province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Lucca, Massa Carrara, Pistoia, Prato e Siena
7) Decreto n. 106 del 20/03/2019 - AREA A - COLLABORATORE SCOLASTICO
- indetto in tutte le province

I relativi modelli sono reperibili nel link in basso


Le domande di partecipazione, redatte utilizzando i modelli B1, B2, F e H, dovranno essere inviate all’Ufficio Scolastico Territoriale competente con modalità tradizionale, mediante raccomandata A.R. oppure recapitate a mano oppure mediante PEC, entro il termine perentorio del 19 aprile 2019.

Si fa presente agli interessati che, esclusivamente per la scelta delle istituzioni scolastiche in cui si richiede
l’inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di prima fascia per l’a.s. 2019/2020 (allegato G), sarà
adottata la modalità di compilazione on-line. Pertanto, i termini della trasmissione online del modello G saranno
contestuali in tutto il territorio nazionale.

Per i candidati interessati al solo aggiornamento della graduatoria permanente, si fa presente che i titoli di
cultura e di servizio valutabili sono quelli conseguiti tra la data di valutazione della precedente domanda di
partecipazione (a.s. 2018/2019) e la data di presentazione della nuova domanda di aggiornamento, nonché
quelli posseduti e non dichiarati/valutati nelle precedenti tornate concorsuali.


Si precisa, altresì, che chi ha presentato istanza di depennamento dalle graduatorie permanenti provinciali per
iscriversi nelle graduatorie di istituto di terza fascia di diversa provincia può presentare domanda di inclusione
nelle graduatorie provinciali permanenti della provincia per cui ha presentato domanda di iscrizione nella terza fascia delle graduatorie di istituto.


Si evidenzia che le dichiarazioni concernenti:
1) i titoli di riserva (iscrizione alle liste di cui alla legge n. 68/99);
2) i titoli di preferenza limitatamente alle lettere M, N , O, R e S;
3) le dichiarazioni per usufruire dei benefici dell’art. 21 e dell’art. 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92 con le
modifiche apportate dall’art. 24 della legge 4 novembre 2010, n. 183 – (modulo di domanda- allegato H)
devono essere necessariamente riformulate dai candidati che presentino domanda di aggiornamento della
graduatoria permanente, in quanto trattasi di situazioni soggette a scadenza che, se non confermate, si
intendono non più possedute.


Si precisa altresì che il modulo di domanda – allegato H è integrativo e non sostitutivo della dichiarazione resa
dal candidato nei moduli di domanda B1 e B2.

Data
20-03-2019
Condividi su: