CHIARIMENTI ASSUNZIONI O INCARICHI DA GPS

UIL Scuola Firenze

Sintesi su assunzioni e incarichi da GPS

✅ finalizzate al ruolo

✅ o supplenze 30 giugno/31 agosto

✔️ SOGGETTI COINVOLTI

I soggetti coinvolti sono diversi per le due procedure:

🔷abilitati\specializzati inseriti nelle GPS I fascia che intendano presentare domanda per l’immissione in ruolo (immissioni in ruolo straordinarie da GPS):

➡️ per le assunzioni su posto comune servono 3 annualità di servizio su posto comune svolti negli ultimi 10 anni scolastici.

➡️ per le assunzioni su posto di sostegno non sono invece richieste annualità di servizio.

🔷i soggetti inseriti nelle GAE e nella I e II fascia delle GPS che intendano aspirare alle convocazioni per le supplenze annuali (31 agosto) e fino al termine delle attività didattiche (30 giugno).

A tal fine ricordiamo che per le convocazioni annuali, i soggetti già inseriti nelle GAE e nelle GPS di I e II fascia, compresi gli elenchi aggiuntivi, devono ogni anno esprimere il proprio ordine di preferenza fra le varie scuole\classi di concorso\tipologie di posto disponibili.

✔️✔️✔️Mentre l’anno scorso le convocazioni per le supplenze sono state gestite da vari uffici scolastici provinciali con modalità diverse (piattaforma Sigeco, videoconferenze, invio preferenze via email, convocazioni in presenza), quest’anno si procederà con un’unica piattaforma ministeriale.

🟢ISTANZE ONLINE

Per accedere all’istanza bisogna essere in possesso delle credenziali POLIS oppure dello Spid e non è necessario l’utilizzo del codice personale.

🟢 LA PIATTAFORMA

L’istanza permette di presentare contestualmente domanda per entrambe le procedure:

👉Chi, avendone i requisiti, intende partecipare alle immissioni in ruolo straordinarie da GPS I fascia, dovrà compilare l’apposita sezione “Espressione preferenze supplenze annuali finalizzata alla nomina in ruolo (D.L. 73/2021, art. 59 comma 4)”.

👉Chi, intende partecipare al conferimento delle supplenze annuali o fino al termine delle attività didattiche, dovrà compilare la sezione “Espressione preferenze supplenze annuali / fino al termine delle attività”.

👉👉👉👉Chiaramente coloro che sono iscritti nelle GPS I fascia e hanno i requisiti per poter partecipare alle immissioni in ruolo straordinarie potranno presentare domanda anche per il conferimento delle supplenze dal momento che non hanno alcuna certezza in merito alla loro immissione in ruolo dalla procedura straordinaria.

🟢INSEGNAMENTI

La funzione INSEGNAMENTI (prima sezione) evidenzia i posti per i quali l’aspirante figura in I fascia GPS. Si tratta quindi degli insegnamenti per i quali l’aspirante può presentare domanda per la procedura straordinaria di immissione in ruolo.

Il candidato che ha titolo per l’insegnamento su posti speciali o metodi differenziati (Pizzigoni, Agazzi, Montessori) deve dichiararne la data e il luogo di conseguimento.

🟢ASSUNZIONI DA GPS (PER IL RUOLO)

Nella funzione DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI D.L.73/2021 l’aspirante, con autodichiarazione, deve dichiarare il possesso dei requisiti previsti dal D.L. 73/2021:

➡️L’essere inserito nella I fascia GPS – o nei relativi elenchi aggiuntivi.

➡️Solo per il posto comune avere 3 anni di servizio svolti nelle scuole statali valutabili ai sensi della Legge 124/99 negli ultimi dieci anni scolastici, oltre quello in corso. I servizi dovrebbero già risultare a sistema (titoli di servizio del fascicolo) ma possono essere caricati manualmente dall’utente (per esempio, nel caso in cui l’anno in corso serva per raggiungere il triennio e non risulti nel fascicolo).

🟢PREFERENZE

Sono esprimibili al massimo 100 preferenze. Le preferenze possono essere puntuali (singole scuole) oppure sintetiche (comuni o distretti). Il posto verrà assegnato in base alle preferenze espresse dall’aspirante.

➡️Nel caso si esprima preferenza per una singola scuola, nella scuola secondaria, è possibile dare disponibilità o meno per le COE (cattedre orario esterne) eventualmente distinguendo fra quelle all’interno dello stesso comune e quelle con completamento in diverso comune.

➡️Nel caso della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado, è possibile dare disponibilità per diversi tipi di posto: posto comune, con metodo Montessori, Agazzi, Pizzigoni e, nel caso dei posti di sostegno, per i diversi tipi di disabilità (sostegno della vista, sostegno dell’udito, sostegno psicofisico).

➡️In caso di scelta di diversi tipi di posto è possibile ordinarli a proprio piacimento. In questo caso il sistema, nell’assegnare posto/sede, verifica per la preferenza espressa l’esistenza del posto e lo assegna in base all’ordine indicato.

Il programma, per ciascuna preferenza (scuola o distretto/comune) assegna il posto verificando l’esistenza dello stesso per ciascuna preferenza.

Nel caso in cui invece si esprima una preferenza sintetica (comune o distretto) si ha la possibilità anche di selezionare le tipologie di scuola (ospedaliera, serale, adulti, carceraria). In questo caso, le scelte verranno esaminate secondo l’ordine indicato, scuola per scuola, rispettando l’ordine del bollettino ufficiale per ordine di codice meccanografico.

🟢ASSEGNAZIONE DELLA SEDE O MANCATA ASSEGNAZIONE DELLA SEDE

➡️Nel caso in cui l’aspirante non trovi la sede tra quelle indicate è considerato RINUNCIATARIO.

👉La mancata assegnazione dell’incarico per le classi di concorso o tipologie di posto e per le sedi richieste consente la partecipazione alle successive procedure di conferimento delle nomine a tempo determinato.

👉Invece, l’assegnazione di una delle sedi indicate nella domanda comporta l’accettazione della stessa. L’assegnazione dell’incarico preclude il conferimento delle supplenze al 30 giugno \ 31 agosto dell’Ordinanza ministeriale, anche per altra classe di concorso o tipologia di posto.

Questo significa che si l’aspirante presenta domanda e viene assegnata una sede, questo precluderà la possibilità di ottenere successivamente una supplenza anche qualora, il candidato, dovesse rinunciare all’incarico.

🟢ESPRESSIONE DELLE PREFERENZE PER LE SUPPLENZE ANNUALI

Anche in questo caso, in modo del tutto analogo a quanto detto sopra, è possibile esprimere fino a 100 preferenze sintetiche (comuni o distretti) o puntuali (singole scuole).

Nel caso si esprima preferenza per una singola scuola, nella scuola secondaria, è possibile dare disponibilità o meno per le COE (cattedre orario esterne) eventualmente distinguendo fra quelle all’interno dello stesso comune e quelle con completamento in diverso comune.

Nel caso della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado, è possibile dare disponibilità per diversi tipi di posto: posto comune, con metodo Montessori, Agazzi, Pizzigoni e, nel caso dei posti di sostegno, per i diversi tipi di disabilità.

➡️In caso di scelta di diversi tipi di posto è possibile ordinarli a proprio piacimento. In questo caso il sistema, nell’assegnare posto/sede, verifica per la preferenza espressa l’esistenza del posto e lo assegna in base all’ordine indicato.

➡️Nel caso in cui invece si esprima una preferenza sintetica (comune o distretto) si ha la possibilità anche di selezionare le tipologie di scuola (ospedaliera, serale, adulti, carceraria). In questo caso, le scelte verranno esaminate secondo l’ordine indicato, scuola per scuola, rispettando l’ordine del bollettino ufficiale per ordine di codice meccanografico.

Data
02-08-2021
Condividi su: