Graduatorie ad esaurimento definitive Firenze

UIL Scuola Firenze

GAE definitive a Firenze

Oggi la pubblicazione sul sito web dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Firenze (www.csa.fi.it) delle graduatorie ad esaurimento definitive del personale educativo e docente di ogni ordine e grado valide per il triennio 2019/20 – 2020/21 – 2021/22.

Le graduatorie definitive valgono come formale riscontro ai reclami prodotti dagli interessati avverso le stesse graduatorie provvisorie.

Tutti i candidati sono ammessi alla procedura con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione. L’Amministrazione può disporre, con provvedimento motivato, l’esclusione dei candidati non in possesso dei requisiti di ammissione in qualsiasi momento della procedura.

Gli effetti del presente provvedimento sono condizionati all’esito di eventuali gravami favorevoli all’Amministrazione, nei confronti dei candidati inseriti con riserva in dette graduatorie. L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere in ogni caso anche in autotutela alle rettifiche necessarie.

Si avvisa che, per effetto delle norme sulla privacy, le stampe non contengono alcun dato personale e sensibile che concorra alla costituzione delle stesse. Agli stessi dati, gli interessati e/o controinteressati potranno eventualmente accedere secondo le modalità previste dalle Leggi vigenti in materia di trasparenza degli atti amministrativi.

Ai sensi del Regolamento generale per la protezione dei dati personale del Parlamento Europea e del Consiglio del 27 aprile 2016, n. 679, e del D. Lgs. 30 giungo 2003 n. 196 – Codice in materia di protezione dei dati personali - si informa i candidati alla presente proceduta concorsuale per soli titoli che il trattamento dei dati personali da essi forniti o comunque a tale scopo acquisiti dall’Amministrazione, è finalizzato unicamente all’espletamento della procedura medesima.

Avverso le graduatorie predette, trattandosi di atto definitivo, possono essere esperiti i rimedi giurisdizionali ed amministrativi previsti dall’ordinamento.

Data
05-08-2019
Condividi su: