Viaggi di istruzione: Torna tutto come prima

UIL Scuola Firenze

Il MIUR emana una nuova circolare per dire che l’altra non vale. Il buon senso vince sulla burocrazia.

A seguito delle legittime ed aspre critiche da parte del personale della scuola, rappresentate dalla Uil insieme alle altre organizzazioni sindacali, il MIUR ha emanato una circolare che annulla quella del febbraio scorso che aveva provocato il sostanziale blocco delle visite di istruzione che rappresentano un elemento qualificante dell'offerta formativa.

Il nuovo testo, fa riferimento alla circolare n. 291 del 14.10.1992 che riporta le responsabilità e le procedure nell'ambito di quelle ordinarie sulla responsabilità dei docenti, sul controllo dei mezzi di trasposto che resta interamente affidato alla responsabilità delle imprese di trasporto. La titolarità delle scelte che viene ricondotta all'autonomia scolastica ed alle competenze degli organi collegiali; Inoltre la nota precisa che I docenti e gli operatori non devono svolgere compiti che esulano dai profili contrattuali e che le linee guida elaborate dalla polizia stradale non hanno valore prescrittivo ma valgono come supporto ed orientamento per le scelte che devono essere compiute dai diversi attori nel rispetto delle diverse responsabilità professionali ed imprenditoriali.

Questa nota, frutto di un confronto positivo con il sindacato, restituisce valore all'autonomia scolastica, ruolo e centralità agli organi collegiali della scuola e dimostra che le questioni complesse che attengono alla scuola, gestite in modo burocratico portano alla paralisi mettendo in discussione il diritto allo studio e la sicurezza degli alunni e dei docenti.

Data
13-04-2016
Condividi su: