Formazione ATA, un'opportunità ma non un obbligo

UIL Scuola Firenze

Nota di chiarimento USR Toscana sulla formazione del personale ATA

A seguito di richiesta di UIL scuola Toscana e di altri sindacati

L'Ufficio Scolastico Regionale Toscana emana nota:

Chiarimenti in merito alla formazione del personale ATA nota USR Toscana n. 4138/2017 - nella quale si specifica la non obbligatorietà delle recenti iniziative.

ecco il testo

Oggetto: Chiarimenti in merito alla formazione del personale Ata Facendo seguito alle numerose richieste di chiarimento pervenute a questo Ufficio in merito alla formazione del personale ATA, non si può non rinviare a quanto già espresso nella Nota MIUR n. 40587 del 22/12/2016 ed in particolare l'idea secondo cui "la formazione del personale ATA diventa una risorsa fondamentale per una piena attuazione dell'autonomia scolastica, per il miglioramento dei processi organizzativi e didattici, nonché per l'effettiva innovazione dell'intero Sistema Istruzione". Coerentemente con questa finalità, l'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana sostiene la validità e la ricaduta che tale azione formativa, intesa come opportunità di crescita professionale del personale, possa avere per l'intero sistema scolastico. Pare però opportuno, dal tenore di alcuni quesiti, ribadire come questa visione strategica debba armonizzarsi con normativa e contratto vigenti e dunque sottolineare come la formazione in oggetto sia da intendersi come formazione in servizio non obbligatoria.

Fto IL DIRIGENTE Mirko Fleres

Data
21-03-2017
Condividi su: